A Cagliari ci scambiamo la pelle (perchè siamo umani)

A Cagliari ci scambiamo la pelle perchè siamo umani, come direbbero Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Ho visto Cagliari convivere con diverse culture, anche se non si credeva possibile. Un quartiere, la Marina, sciogliersi ed essere ricompattato da italiani e stranieri.

Ho visto Cagliari passare dal bianco e nero al colore. Ho visto piazze rianimate, neonati gattonare per terra come su un tappeto di casa.

Ho respirato l’aria di ottimismo che si mescolava a quella di mare. Ho visto il sole accarezzarci la pelle e noi che, a occhi chiusi, respiravamo quest’aria a testa alta.

Ho visto Cagliari diventare rifugio e oasi in mare.

La mia Cagliari ride alla crisi e tira fuori gli artigli che non sapeva neppure di avere.

Ed è per questo che mi piace viaggiare ma mi si ferma il cuore quando rivedo il mio golfo dal finestrino dell’aereo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...