L’impegno di un set tennistico con il proprio nonno

“La impegna più un set con Lendl o un set con McEnroe?”
“Mi impegna tutto, anche un set con mio nonno”.
(Bjorn Borg, citato da Carlo Giunta, Come non scrivere, Utet, 2018).

Allora, chiariamolo: se dobbiamo sognare, sogniamo in grande. Che tanto non costa nulla e un sogno piccolo non serve. Che non è neppure un sogno, ma un obbiettivo a un passo.

E poi infarciamolo di costanza, quel sogno. Con quella cosa che sei stremato ma vuoi arrivare, che preghi tutti di non dirti dove siamo perché il tuo obbiettivo è lì in fondo, e forse ancora neppure lo vedo ma so che c’è.

E non distraetemi, perché sto correndo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...