La crisi e il cubo di Rubik

Mi affascina veder risolvere un cubo di Rubik. E sapete perché?

Perché c’è un momento in cui chi ce l’ha in mano ferma il frenetico manipolare per osservarlo. E metterlo sottosopra.

In un periodo in cui la parola più ricorrente è “crisi”, si potrebbe provare a prendere la propria situazione e metterla sottosopra. E magari, in questo modo, molti quadratini vanno al loro posto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...