La città geniale.

"Se non c'è amore, non solo inaridisce la vita delle persona ma anche quella delle città" (Elena Ferrante, L'amica geniale, Edizioni E/O). In attesa della serie tv, che aspetto con trepidazione, vi segnalo un mio contributo alla rivista giuridica internazionale The Cardozo Electronic Law Bulletin, in cui si analizzano alcuni aspetti delle moderne città partendo… Continue reading La città geniale.

La famiglia perfetta

"La donna paga il proprio debito con la vita non con quello che fa ma con quello che sopporta (...), con la sottomissione al marito, per il quale dovrebbe essere una compagna paziente e incoraggiante". È questo il passo di Schopenhauer citato da Alfred, uno dei protagonisti de Le correzioni di J. Franzen, in cui… Continue reading La famiglia perfetta

Noi valiamo quanto vogliamo.

‘Per quanto riguardava l’aspetto, lui valeva dieci mentre io...Non so quanto valgo io. Di certo non dieci’ (G. Honeyman, Eleanor Oliphant sta benissimo, Garzanti). Quante volte ce lo siamo detti? Io, perlomeno, molte. E la verità è che non è vero. La verità è che noi valiamo quanto ci diciamo. E gli altri ci dicono… Continue reading Noi valiamo quanto vogliamo.

Scrivere è futuro.

"Viviamo nel presente, ma il futuro è dentro di noi in ogni momento. Forse scrivere è proprio questo, Sid. Non registrare i fatti del passato, ma far succedere le cose nel futuro" (Paul Auster, La notte dell'oracolo, Einaudi). Scrivere è cristallizzare, ma non solo. Scrivere è vedere oltre, immaginare il futuro, raccontare la realtà che… Continue reading Scrivere è futuro.

Gli influencer e l’influenza

"Quasi tutti sono simpatici, Scout, quando finalmente si riescono a capire". (Harper Lee, Il buio oltre la siepe, Feltrinelli).E se non li conosciamo? E se stanno dietro un profilo social? Ci sono i simpatici sui social e immusoniti e depressi nella vita. Antipatici sui social, e cordiali con la gente. E poi artisti, fotografi, realizzatori… Continue reading Gli influencer e l’influenza

La cabina di pilotaggio del ristorante

I dettagli al ristorante, per me, sono quelli per i quali aguzzi la vista. Nicchie, scaffali, retrobottega, cucine, fruibili solo dai dipendenti, per me hanno qualcosa di misterioso. Come la cabina di pilotaggio di un aereo. Mi sorprendo spesso a osservare i comportamenti di chi lavora nei bar e nei locali, per carpire le loro… Continue reading La cabina di pilotaggio del ristorante

Il tempo che si ferma in spiaggia

Cammino in un lungomare che sembra Miami, invece è il Poetto. Il sole che scende, il cielo che diventa rosa. Poi si sente uno stormo di fenicotteri in arrivo sulla sinistra. Attraversa il cielo in qualche secondo. E tutto si ferma: il tempo, le persone, tutte con il naso all'insù, il fiato sospeso, l'"oh" che… Continue reading Il tempo che si ferma in spiaggia